Ricerca offerte e hotel in Italia
Mappa

località e dintorni

Condividi:

Cripta di San Giovanni in Conca

Home > Lombardia > Milano > Milano > Cripta di San Giovanni in Conca

La cripta di San Giovanni in Conca, sono i resti, o meglio, ciò che rimane di una antica chiesa paleocristiana all’interno delle mura cittadine di un quartiere residenziale romano.
Nel 1162, viene distrutta da Federico Barbarossa per poi essere ricostruita e diventare parte nel XIV secolo della dimora dei Visconti tanto che, Bernabò Visconti volle usarla come mausoleo per se e la moglie Regina della Scala.
Dopo quel momento, la chiesa viene donata da Francesco Sforza ai Carmelitani nel 1531, che la dotano di un campanile altissimo che diventò nel 1810 un osservatorio meteorologico.
In quel periodo, la chiesa era stata sconsacrata dagli Austriaci e fungeva per altri scopi: come caserma, officina e magazzino.
La storia proseguì nel 1873, quando, per consentire l’attuazione di un piano regolatore che permettesse la costruzione di via Mazzini, la chiesa fu accorciata eliminando le campate iniziali e poi, venduta ai Valdesi, che utilizzarono la facciata della chiesa per la costruzione del loro tempio in via Francesco Sforza.
Si pone fine a tutta questa complessa vicenda nel 1949, quando la chiesa viene definitivamente distrutta.
Rimane solo la cripta a testimoniare gli avvicendamenti del tempo.
Il nome San Giovanni in Conca è dovuto ad un avvallamento del terreno, sul quale si presume che esistesse un ninfeo, ossia una struttura con una vasca dotata di fontane.

Continua a leggere...
strutture vicine presenti su ItaliaABC
hotel
appartamenti
camping
ristoranti
agriturismi
Clicca qui per filtrare i risultati
Scegli una o più opzioni e premi "Filtra i risultati di ricerca"
Filtra i risultati
hotel vicino a Cripta di San Giovanni in Conca
3,3 km
Aggiungi alla lista dei preferiti
Hotel Demo'
0,5 km
Aggiungi alla lista dei preferiti
Hotel Canada
La tua lista contiene 0/5 hotels